Skip to content


SOSTEGNO AI COMPAGNI COLPITI DALLA REPRESSIONE


Il Collettivo
Anarchico Libertario e la Federazione Anarchica Livornese
tornano ad esprimere il proprio sostegno a tutti i compagni colpiti
dalla repressione per i fatti dell’11 ottobre 2009 a Pistoia. In
particolare si rende necessario denunciare, ancora una volta,
l’atteggiamento persecutorio nei confronti dei quattro livornesi che
ancora dopo mesi, subiscono il regime delle misure di sorveglianza.
Sin dall’11 ottobre, con l’irruzione delle forze dell’ordine
nell’assemblea che si teneva presso l’ex circolo Primo Maggio, con il
sequestro di tutti i presenti, portati nella Questura di Pistoia, è
stato chiaro che si stava preparando una montatura, una vera e propria
operazione repressiva.
L’uso stesso del reato di devastazione e saccheggio, applicato per i
responsabili della strage del Vajont, non è che un modo per colpire più
duramente chi è solo colpevole di portare avanti percorsi di lotta
sociale e politica, questo reato infatti è stato spesso utilizzato negli
ultimi anni, col solo scopo di criminalizzare le lotte.

Nel denunciare questa grave montatura che sta colpendo compagni di varie
località della toscana, ci impegnamo a sostenere Alessandro,
Elisabetta, Selvaggio e Vittorio affinché si possa al più presto far
crollare l’intera operazione repressiva, a cominciare dalla fine delle
misure di sorveglianza.

Collettivo Anarchico Libertario
Federazione Anarchica Livornese – F.A.I.

16/07/2010

Posted in Repressione.

Tagged with , , , , , , , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.