Skip to content


Firenze: No allo sgobero di Via dei Conciatori

24 MARZO: NON CONSEGNAMO VIA DEI CONCIATORI ALLA SPECULAZIONE !! NO ALLO SFRATTO, SI ALL’USO PUBBLICO !!

Lo storico immobile comunale di via dei Conciatori, già sede delle antiche concerie e del deposito centrale della nettezza urbana fino al 1980, da trenta anni utilizzato da varie realtà sociali e politiche e per questo divenuto importante luogo di aggregazione in città, è stato aggiudicato con l’asta del 13 dicembre scorso ad una società di intermediazione immobiliare: 1.912.000 euro per 1646 mq (circa 1150 euro al mq in piena Santa Croce), una scelta che prelude sicuramente ad una nuova speculazione in un quartiere che, invece, ha bisogno di spazi e servizi sociali.
In vista del contratto di (s)vendita al privato, l’Amministrazione Comunale ha fissato per il prossimo 24 marzo lo sgombero forzato di via dei Conciatori, nonostante che un ampio movimento di abitanti, associazioni, realtà politiche e di base, riunito in “Progetto Conciatori”, dalla primavera del 2010 rivendichi l’uso pubblico ed il recupero del palazzo per fini sociali, in alternativa alla vendita.
Nello scorso dicembre anche il Consiglio di Quartiere 1 ha preso posizione in questo senso, chiedendo di togliere via dei Conciatori dal piano delle vendite.
“Progetto Conciatori” ha presentato al Comune ed alla Regione due precise e concrete proposte, tra loro strettamente collegate, chiedendo l’apertura di un confronto pubblico:
– il ritorno nel centro storico della residenza pubblica, come già avvenuto alle Murate, ad esempio con una esperienza di cohousing sociale;
– un progetto di autorecupero per creare spazi di aggregazione e servizi destinati al quartiere, laboratori, sedi per movimenti e associazioni, a cura dei soggetti interessati.
Negli ultimi mesi sono cresciute in via dei Conciatori le attività autogestite per dimostrare l’importanza di uno spazio pubblico nel quartiere: laboratori, consulenza, servizio residenze, apertura dei locali della “Casa dei Popoli”, assemblee, momenti di festa e di aggregazione.
E’ possibile fermare lo sgombero e la vendita del palazzo, impedire la fine di questa importante esperienza!
Facciamo appello agli abitanti del quartiere, a tutte le realtà che si battono per la difesa degli spazi pubblici e dei beni comuni, per la promozione dei diritti sociali, a sostenere e partecipare in prima persona alle iniziative di “Progetto Conciatori”:
– ogni mercoledì ore 18 in via Conciatori assemblea aperta
– giovedì 10, venerdi 11, giovedì 17, venerdi 18 marzo nel pomeriggio e sabato 12 marzo al mattino tavoli informativi con volantinaggio, raccolta firme e cartelli in piazza Sant’Ambrogio
– sabato 19 marzo dalle 18 alle 23.30 spazi aperti in via Conciatori con musica e illustrazione dei progetti: una festa per opporsi allo sgombero!
– mercoledì 23 dalle ore 18 e giovedì 24 marzo dalle ore 8 assemblea e presenza in via dei Conciatori contro lo sfratto e la vendita del palazzo.

PARTECIPIAMO !!

PROGETTO CONCIATORI

Posted in Generale, Iniziative, Repressione.

Tagged with , , , , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.