Skip to content


Creiamo solidarietà! Sosteniamo le popolazioni alluvionate.

Abbiamo tutti visto e vissuto più o meno da vicino la tragedia delle scorse settimane. Città, paesi, borghi devastati. Dalla Lunigiana alla Val di Vara, dalle Cinque terre a Genova, fino all’Isola d’Elba.
Abbiamo già sentito troppe volte di fronte a morte e distruzione, parlare di incidenti, di calamità naturali, della fatalità della catastrofe. Una storiella sempre accompagnata dal controllo e dalla militarizzazione dei territori colpiti, dal business delle ricostruzioni.

Cementificazione, speculazione edilizia e industriale, morte e sfruttamento. Questa è l’altra faccia della Toscana degli yacht, del turismo, della produzione di beni di lusso. La realtà da Genova all’Isola d’Elba, come altrove, è quella della devastazione del territorio, dello sfruttamento. È la realtà degli omicidi sul lavoro, degli “incidenti” senza colpevoli, della disoccupazione giovanile, della rapina quotidiana da parte di chi ci governa.

A fronte di questo è importante rafforzare i legami di solidarietà.
La solidarietà tra gli sfruttati. Tra tutti quei lavoratori, proletari, precari, disoccupati, studenti, pensionati e migranti che, di giorno in giorno, si vedono spogliati del salario, della pensione, della libertà. Le “catastrofi”, che si chiamino crisi, debito, alluvioni, terremoti, incidenti navali o ferroviari, non sono mai delle catastrofi per i governi e per i capitalisti.

Creiamo solidarietà!
Sosteniamo la raccolta per le popolazioni alluvionate organizzata a Carrara dal Gruppo Germinal-FAI Carrara, dal Circolo Anarchico G. Fiaschi, dal Circolo Ludovici Vico e dall’USI/AIT sezione di Carrara.

I beni richiesti sono:
sapone per la persona (semplice), detersivi per panni e piatti, disinfettanti (amuchina o altro), latte a lunga conservazione, biscotti (semplici), stivali, pale, candele, torce elettriche con pile, carriole.

Per rendere possibile l’acquisto di grandi quantità dei beni sopra elencati, si possono donare anche soldi, con le stesse modalità di raccolta.

Tutto ciò che viene raccolto, sarà consegnato ai compagni ed alle compagne di Carrara che provvederanno nella settimana successiva a distribuire i beni direttamente alla popolazione delle zone colpite.

La raccolta è organizzata presso la F.A.L. in Via degli Asili 33, Livorno
– giovedì 17/11 dalle h18
– venerdì 18/11 dalle h18 alle h20
– sabato 19/11 dalle h10 alle h12
per informazioni: 3331091165

Collettivo Anarchico Libertario
collettivoanarchico@hotmail.it
http://collettivoanarchico.noblogs.org/

Federazione Anarchica Livornese – F.A.I.
cdcfedanarchicalivornese@virgilio.it

Posted in Anarchismo, Generale, Iniziative, Nocività-Salute.

Tagged with , , , , , , , , , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.