Skip to content


14 giugno: presentazione “Elementi libertari nel Risorgimento livornese e toscano”

Presentazione
Atti del convegno di studi
“Elementi libertari nel Risorgimento livornese e toscano”


in memoria di Luigi di Lembo

Il volume che viene presentato raccoglie gli atti del convegno di studi organizzato nel marzo 2010 dal Circolo Culturale “Errico Malatesta”.
Il lavoro vuole essere un contributo storiografico originale e significativo, frutto di un progetto scientifico e culturale ideato da Gigi Di Lembo e da Fabio Bertini, che ha visto la partecipazione di studiosi appassionati.
Quella che si propone è una ricerca sulle commistioni tra Risorgimento e primo movimento operaio, sugli spunti libertari e le radici dell’anarchismo a dimensione “italiana”.
“Storie” che si intrecciano in queste pagine, tutte trasversalmente percorse da pulsioni socialistiche, libertarie e federaliste.
Al centro di questi studi c’è la Toscana del primo Ottocento, cuore politico e culturale, ma anche luogo di movimenti collettivi legati ai grandi cambiamenti economici in atto.
C’è un Risorgimento particolare, popolano e refrattario, più sovversivo che patriottico.
Emerge dunque una realtà politica e sociale interessantissima e poco conosciuta: la diffusione dei circoli libertari a Prato, nella zona apuana e a Livorno; i contatti dei libertari toscani con Mazzini, Guerrazzi, Rattazzi, con i garibaldini di Rosolino Pilo; e, ancora, la partecipazione ai tanti eventi insurrezionali, dagli assalti alle guarnigioni, agli attentati, alle rivolte contro il carovita. E poi i fogli di agitazione, i giornali, i luoghi di ritrovo, la presenza attiva delle donne, i primi nuclei sindacali, i locali da ballo.
Mille rivoli di aggregazione popolare e dal basso di un Risorgimento così diverso da quello aristocratico consegnatoci dalla storiografia più consueta.
Un Risorgimento animato anche da figure gigantesche: il messaggio inequivocabilmente libertario di Pisacane, la visita di Bakunin a Livorno e i suoi incontri e scontri con Mazzini e Guerrazzi.
Una società viva e pulsante, in cui nessuno è marginale.
Un mondo reso piccolo dalla comunanza e larghissimo dalle prospettive.

Giovedì 14 Giugno ore 17
Sala consiliare della Provincia di Livorno
Interverranno gli autori

Circolo Culturale “Errico Malatesta”
con la collaborazione del Comitato Livornese per la promozione dei valori risorgimentali

 

Posted in Anarchismo, Generale, Iniziative.

Tagged with , , , , , , , , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.