Skip to content


MERCOLEDI’ 14 OTTOBRE ore 18,00 P.zza Grande PRESIDIO IN SOLIDARIETA’ AL POPOLO CURDO!

ankara

MERCOLEDI’ 14 OTTOBRE ore 18,00 P.zza Grande PRESIDIO IN SOLIDARIETA’ AL POPOLO CURDO!
Scendiamo in piazza anche a Livorno per denunciare la strage di Stato in Turchia e la politica di terrore del governo turco appoggiata dalla NATO.

Strage di Ankara

sappiamo chi è STATO!

La mattina di sabato 10 ottobre ad Ankara due bombe sono esplose durante la manifestazione “Pace, Lavoro e Democrazia”, organizzata da varie organizzazioni sindacali riunite nella “Piattaforma del Lavoro” contro la politica di guerra condotta dal governo turco dentro i propri stessi confini nella regione curda contro la popolazione, il PKK, i rivoluzionari egli oppositori.
Nell’attacco sono morte 128 persone e 516 sono state ferite. Le vittime sono donne e uomini di tutte le età, curdi, armeni e turchi, lavoratori, sindacalisti, militanti politici.

Una strage di Stato.

Dopo le bombe ad Amed (Diyarbakır)e a Pirsûs(Suruç), dopo gli arresti, le torture e gli omicidi politici, dopola guerra scatenata con l’intervento armato dell’esercito nei quartieri e nelle
città insorte in Anatolia contro la repressione, la responsabilità del governo turco nel terrificante attentato di Ankara è chiara.
La politica di terrore che il presidente turco Erdoğan e il suo partito AKP stanno conducendo mira sia a mantenere il potere, destabilizzando il paese in vista delle elezioni legislative del primo novembre, sia a soffocare nel sangue ogni spinta rivoluzionaria e ogni aspirazione di cambiamento sociale nel paese e nell’ intera regione.
Anche in Turchia, come nel resto della regione, le politiche di guerra e di destabilizzazione degli stati fanno leva sulle differenze religiose per dividere i popoli, alimentare i conflitti e disgregare ogni movimento che aspira ad un cambiamento sociale.
Negli ultimi anni il governo conservatore-religioso dell’AKP ha imposto in Turchia politiche sempre più oppressive e ha sostenuto in funzione controrivoluzionaria e in particolare anti-curda gruppi come lo Stato Islamico (IS) .
Al contrario le forze politiche e sociali colpite dall’attentato di Ankara e nello specifico il movimento curdo aspirano ad una società libera in cui sia pienamente riconosciuta la pluralità culturale della regione.

Scendiamo in piazza anche a Livorno per denunciare la strage di Stato in Turchia e la politica di terrore del governo turco appoggiata dalla NATO.

Contro la guerra e il fascismo, in Turchia così come in Italia.

Sosteniamo la lotta per la libertà del popolo curdo.
Sosteniamo la lotta per la liberazione sociale di tutti gli sfruttati in Anatolia e in Mesopotamia.

Livorno solidale con la resistenza del popolo curdo

ADERISCONO ( in continuo aggiornamento..):
ALBA livorno, Buongiorno Livorno, Centro Politico 1921, CIB-Unicobas Segreteria Provinciale, Collettivo Anarchico Libertario, Communia Livorno, Ex Caserma Occupata, Federazione Anarchica Livornese, Federazione PRC Livorno, Partito Comunista dei Lavoratori, Sinistra Anticapitalista Livorno, Usb Livorno

Posted in Anarchismo, Antifascismo, Antimilitarismo, Generale, Iniziative, Internazionale, Repressione.

Tagged with , , , , , , , , , , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.