Skip to content


[Fi] Corteo e blocchi contro CasaPound

da: http://400colpi.org/?p=510

Sabato 5 giugno, un centinaio di antifascisti si sono ritrovati in
piazza San Lorenzo.  I compagni hanno volantinato e smegafonato contro
l’apertura dell’ennessimo covo fascista in città,  attraversando diversi
punti del centro cittadino. Percorsa via della Scala, e attraversata la
stazione di santa maria novella, gli antifascisti si sono diretti verso
la sede appena inaugurata di CasaPound. Ad attenderli hanno trovato
decine di poliziotti in tenuta anti-sommossa schierati a difesa del covo
fascista.

Di fronte allo sbarramento i compagni hanno improvvisato diversi
blocchi stradali sui viali e sulla stessa via Lorenzo il Magnifico,
mentre qualcuno si adoperava per lasciare sui muri, tramite manifesti e
scritte, il proprio disprezzo verso i “fascisti del tezo millennio” e il
loro protettori/sostenitori/finanziatori del Pdl (il cui comitato
elettorale non è stato risparmiato da scritte e attacchinaggi).

Come annunciato dai megafoni, quella di sabato non è che la prima di
una lunga serie di iniziative a cui la Firenze Antifascista  darà vita
fino alla chiusura di CasaPound Firenze e tutte le altre sedi che i topi
di fogna hanno città, da Casaggì a La Fenice.

… Qualche nota…

Ai camerati, come sempre, non resta che gridare all’aggressione nei
propri comunicati impregnati del solito vittimismo da pseudo
“braviragazzichelavoranonelsocialeafiancodeicittadini” (!), mentre sui
propri forum alcuni topi di fogna non perdono l’occasione per sfogare
(virtualmente) il loro spirito cameratesco e guerriero.

Su vivamafaka, infatti, si legge:  ” 400 colpi….glieli darei io i 400
colpi…tutti a pedate nel culo. A loro, a quei mentecatti dei loro
genitori e qugli infami dei loro nonni. Mi ci finirei le scarpe a forza
di calci.”

… peccato che sabato, come sempre, le merde  non si siano fatti
nemmeno vedere e che si sia dovuta mobilitare mezza questura per
difendere la loro sede.

Ma daltronde si sa, CasaPound&Company la violenza la praticano
solo da squadristi, di notte, contro compagni, barboni, gay o immigrati
isolati, in dieci contro uno e con una bella lama in tasca nel caso si
mettesse male. Quando qualcuno decide di reagire pubblicamente alla loro
infamia allora bhe… sempre meglio delegare agli amici in divisa blu il
compito di difenderli!

Posted in Antifascismo.

Tagged with , , , , , , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.