Skip to content


Comunicato della F.A.L. contro la stretta repressiva

Livorno 23/08/2011

 

La Commissione di Corrispondenza della Federazione Anarchica Livornese

rileva come anche a Livorno l’atteggiamento degli organi repressivi dello Stato sia diventato sempre più intollerante delle manifestazioni di dissenso: da una parte decine di denunce in occasione di manifestazioni pubbliche di protesta, dall’altra il rafforzamento del ruolo repressivo delle polizie (vedi la decisione di dotare la polizia municipale dei manganelli);

la stretta repressiva è legata alla volontà delle istituzioni di peggiorare le condizioni dei lavoratori e dei ceti popolari: si chiedono nuovi sacrifici mentre si sperperano miliardi per le feste delle classi dominanti, per la guerra, per i privilegi della chiesa cattolica; contemporaneamente si tenta

di mettere a tacere l’opposizione sociale alla vigilia delle nuove lotte che partiranno in difesa del tenore di vita e dei diritti dei lavoratori.

La Commissione di corrispondenza della Federazione Anarchica Livornese esprime la propria solidarietà a coloro che sono stati colpiti dalla repressione e invita tutti a fare altrettanto.

 

Federazione Anarchica Livornese – F.A.I.

Per la Commissione di Corrispondenza

Tiziano Antonelli

Posted in Anarchismo, Antimilitarismo, Generale, Lavoro, Repressione, Scuola/Università.

Tagged with , , , , , , , , , , , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.