Skip to content


Solidarietà ai compagni sotto processo!

Il 16 gennaio 2010 si tenne a Livorno il corteo nazionale contro gli omicidi di Stato organizzato per iniziativa di Maria Ciuffi, madre di Marcello Lonzi, ucciso nel carcere Le Sughere di Livorno l’11 luglio 2003. Oltre mille persone scesero in piazza quel giorno con un corteo comunicativo che attraversò il centro della città, una importante manifestazione alla quale parteciparono anche i familiari di altre vittime.

In quell’occasione la città fu di fatto militarizzata con una massiccia e provocatoria presenza di decine di mezzi blindati e centinaia di agenti in assetto antisommossa. Quel 16 gennaio il centro venne stretto d’assedio dalle forze dell’ordine, rimosse auto e cassonetti, fatti chiudere i negozi ed addirittura le farmacie. Un tentativo di isolare la manifestazione che non riuscì a intimidire chi quel giorno era in piazza. In quell’occasione venne da più parti denunciata la volontà delle autorità di provocare e criminalizzare il corteo.

Tre compagni che il 16 gennaio di due anni fa parteciparono a quella manifestazione sono in questi giorni sotto processo a Livorno, accusati di aver cercato di allontanare dal corteo alcuni agenti della Digos che stavano schedando e riprendendo alcuni manifestanti.
A questi, due compagni ed una compagna, va la nostra solidarietà ed il nostro sostegno.

Contro ogni repressione
Per una società libera dalla violenza e dall’oppressione dello Stato

 

Collettivo Anarchico Libertario

collettivoanarchico-at-hotmail.it

http//collettivoanarchico.noblogs.org

 

Federazione Anarchica Livornese – F.A.I.

cdcfedanarchicalivornese-at-virgilio.it

 

 

una foto del corteo contro gli omicidi di Stato, lo striscione di apertura tenuto dai familiari delle vittime.

 

Posted in Anarchismo, Carcere, Generale, Repressione.

Tagged with , , , , , , , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.